Curcuma tailandese 100 g e 500 g

Curcuma tailandese 100 g e 500 g

8.95 14.95 

🔒 Pagamenti sicuri🔒

Polvere di curcuma tailandese.

Aggiungete un tocco esotico alla vostra cucina con la polvere di curcuma tailandese. Provate la curcuma tailandese e godetevi i suoi sapori esotici e i suoi numerosi benefici per la salute.

Cosa c’è da sapere sulla curcuma tailandese.

Curcuma tailandese, nota anche come curcuma aromatica. Ha un aroma intenso e un sapore dolce e piccante. La pianta è un bellissimo fiore colorato con foglie lunghe chiamato “tulipano del Siam”. Il suo nome deriva dalla somiglianza con il tulipano comune. La curcuma in polvere viene estratta dalla radice, o più precisamente dal rizoma. Si tratta di una varietà di curcuma che cresce nel Sud-Est asiatico, in particolare in Thailandia. Questa spezia è nota per il suo aroma intenso e il suo sapore dolce e aspro, oltre che per le sue proprietà medicinali.

Quali sono le differenze tra la curcuma tailandese e quella indiana?

I due Turmeric sono abbastanza simili, ma se siete degli intenditori è facile distinguerli. Il Thai è di colore giallo-arancio, mentre l’Indiano è giallo o addirittura giallo brillante, a seconda del luogo di coltivazione.
Il Turméric Thaï è meno grasso e presenta aromi più discreti, ma anche più persistenti. La curcuma tailandese è apprezzata per il suo sapore delicato e l’aroma complesso. Entrambi possono essere utilizzati per infusi e cucina, ma io preferirei la curcuma tailandese come bevanda calda e quella indiana per la cucina e i piatti ricchi. Ancora una volta, è una questione di gusti e vi lascio decidere da soli.
Entrambi contengono curcumina, un ingrediente medicinale che può essere utilizzato per le sue proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antibatteriche. Si noti che la curcuma tailandese è generalmente più ricca di curcumina.

Usi della curcuma tailandese.

La curcuma tailandese viene utilizzata per aggiungere un sapore piccante e un aroma unico alla cucina tailandese. Viene anche utilizzata nella medicina tradizionale per trattare diversi problemi di salute, come dolori articolari, indigestione e problemi della pelle. Può essere utilizzato in cucina o come integratore alimentare, a seconda delle esigenze e delle preferenze.
Oltre ai suoi usi culinari e medicinali, la curcuma thailandese viene utilizzata anche per tingere i tessuti tradizionali thailandesi. I pigmenti giallo-arancio estratti dalle radici della curcuma sono utilizzati per tingere le vesti dei monaci buddisti. Alcune tribù lo usano per abiti e tessuti, producendo motivi ricchi e colorati.

Dosaggi della curcuma Thaï.

 

La curcuma viene solitamente misurata a cucchiaio. Si noti che la curcuma indiana è più “grassa” di quella tailandese. In cucina può essere utilizzato come colorante o come spezia.

  • Per la colorazione, utilizzare 1/4 di cucchiaino, regolato a occhio in base al colore desiderato.
  • Come spezia: tradizionalmente si usano uno o due cucchiai colmi per piatto per 2-4 persone. Naturalmente, è necessario regolare il dosaggio in base alla quantità di acqua e al numero di ospiti. Aggiungerei che la cosa più importante è adattarlo ai propri gusti personali.
  • Come infuso: da 1/2 a 1 cucchiaino per tazza e abbondante acqua calda.

La curcuma tailandese è utilizzata nella cucina tailandese per insaporire curry, zuppe, piatti di carne e pesce e verdure. Viene spesso combinata con altre erbe e spezie come citronella, galanga, coriandolo e peperoncino per creare piatti gustosi e aromatici. Può essere utilizzato in cucina per aggiungere sapore e profondità ai piatti, oppure come integratore alimentare per beneficiare delle sue proprietà medicinali.

 

Curcuma tailandese 100-e-500-g

Il nostro imballaggio

Curcuma Thai 100 g, Curcuma Thai 500 g

POTREBBE ANCHE PIACERTI

L'ultimo arrivo

I nostri best seller

8.95 14.95 

🔒 Pagamenti sicuri🔒

Polvere di curcuma tailandese.

Aggiungete un tocco esotico alla vostra cucina con la polvere di curcuma tailandese. Provate la curcuma tailandese e godetevi i suoi sapori esotici e i suoi numerosi benefici per la salute.

Cosa c’è da sapere sulla curcuma tailandese.

Curcuma tailandese, nota anche come curcuma aromatica. Ha un aroma intenso e un sapore dolce e piccante. La pianta è un bellissimo fiore colorato con foglie lunghe chiamato “tulipano del Siam”. Il suo nome deriva dalla somiglianza con il tulipano comune. La curcuma in polvere viene estratta dalla radice, o più precisamente dal rizoma. Si tratta di una varietà di curcuma che cresce nel Sud-Est asiatico, in particolare in Thailandia. Questa spezia è nota per il suo aroma intenso e il suo sapore dolce e aspro, oltre che per le sue proprietà medicinali.

Quali sono le differenze tra la curcuma tailandese e quella indiana?

I due Turmeric sono abbastanza simili, ma se siete degli intenditori è facile distinguerli. Il Thai è di colore giallo-arancio, mentre l’Indiano è giallo o addirittura giallo brillante, a seconda del luogo di coltivazione.
Il Turméric Thaï è meno grasso e presenta aromi più discreti, ma anche più persistenti. La curcuma tailandese è apprezzata per il suo sapore delicato e l’aroma complesso. Entrambi possono essere utilizzati per infusi e cucina, ma io preferirei la curcuma tailandese come bevanda calda e quella indiana per la cucina e i piatti ricchi. Ancora una volta, è una questione di gusti e vi lascio decidere da soli.
Entrambi contengono curcumina, un ingrediente medicinale che può essere utilizzato per le sue proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antibatteriche. Si noti che la curcuma tailandese è generalmente più ricca di curcumina.

Usi della curcuma tailandese.

La curcuma tailandese viene utilizzata per aggiungere un sapore piccante e un aroma unico alla cucina tailandese. Viene anche utilizzata nella medicina tradizionale per trattare diversi problemi di salute, come dolori articolari, indigestione e problemi della pelle. Può essere utilizzato in cucina o come integratore alimentare, a seconda delle esigenze e delle preferenze.
Oltre ai suoi usi culinari e medicinali, la curcuma thailandese viene utilizzata anche per tingere i tessuti tradizionali thailandesi. I pigmenti giallo-arancio estratti dalle radici della curcuma sono utilizzati per tingere le vesti dei monaci buddisti. Alcune tribù lo usano per abiti e tessuti, producendo motivi ricchi e colorati.

Dosaggi della curcuma Thaï.

 

La curcuma viene solitamente misurata a cucchiaio. Si noti che la curcuma indiana è più “grassa” di quella tailandese. In cucina può essere utilizzato come colorante o come spezia.

  • Per la colorazione, utilizzare 1/4 di cucchiaino, regolato a occhio in base al colore desiderato.
  • Come spezia: tradizionalmente si usano uno o due cucchiai colmi per piatto per 2-4 persone. Naturalmente, è necessario regolare il dosaggio in base alla quantità di acqua e al numero di ospiti. Aggiungerei che la cosa più importante è adattarlo ai propri gusti personali.
  • Come infuso: da 1/2 a 1 cucchiaino per tazza e abbondante acqua calda.

La curcuma tailandese è utilizzata nella cucina tailandese per insaporire curry, zuppe, piatti di carne e pesce e verdure. Viene spesso combinata con altre erbe e spezie come citronella, galanga, coriandolo e peperoncino per creare piatti gustosi e aromatici. Può essere utilizzato in cucina per aggiungere sapore e profondità ai piatti, oppure come integratore alimentare per beneficiare delle sue proprietà medicinali.

 

Curcuma tailandese 100-e-500-g

Il nostro imballaggio

Curcuma Thai 100 g, Curcuma Thai 500 g

COD: N/A Categoria: Tag: , ,

POTREBBE ANCHE PIACERTI

L'ultimo arrivo

I nostri best seller

Iscriviti alla nostra newsletter
Ricevere le nostre notizie, informazioni, promozioni e partecipare ai nostri concorsi (facoltativo).

Errore: Modulo di contatto non trovato.

Curcuma dalla Thailandia Curcuma tailandese 100-e-500-g
Curcuma tailandese 100 g e 500 g
8.95 14.95  Seleziona le opzioni
Questo sito utilizza i 🍪cookie🍪 per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Navigando su questo sito, accetti il nostro utilizzo dei cookie.